30 aprile 2013

Chi è Enrico Giovannini e quali sono i suoi progetti

Secondo i dati dell’Istat, nel 2012 i disoccupati sono quasi raddoppiati e hanno superato ampiamente i 2,8 milioni di unità. Lo sa bene Enrico Giovannini, economista e statista, neo-Ministro del lavoro e delle politiche sociali, ministero-chiave che fino all’ultimo sembrava destinato a Stefano Fassina del PD, e per quattro anni Presidente dell’Istat. 

Giovannini, nelle poche dichiarazioni rilasciate di recente, parla però prevalentemente della necessità di mettere le imprese nelle condizioni di presidiare bene i mercati esteri, di aumentare la dimensione aziendale, di dare stimolo agli investimenti, di rendere il Paese attrattivo per giovani e stranieri.



Sembra, per il momento, non dare priorità all’introduzione di una patrimoniale, allo stop ai tagli di spese militari, alla revisione della riforma Fornero e alla ridefinizione dei vincoli di bilancio già pattuiti con l’Europa.

Nessun commento:

Posta un commento