23 aprile 2012

Twitter e la fuga dei vip: qual è il motivo?

Dopo l'addio di Fiorello, altri vip stanno lasciando Twitter senza una reale apparente motivazione. Tante le voci in rete ma nessuna dichiarazione ufficiale da parte degli interessati.

A lanciare la tendenza (termine mai più appropriato) fu Fiorello a fine marzo. A seguirne l'esempio sono stati Michelle Hunziker e Rudy Zerbi, godendosi il loro momento di gloria ed entrando nei trend topic italiani. Nessuno di loro ha rilasciato finora dichiarazioni con le vere motivazioni di tale improvvisa decisione.

Che sia passato di moda? In realtà, si fa sempre più strada l'ipotesi di una scelta di marketing legata al lancio di Faceskin, il nuovo social network di Claudio Cecchetto. Una cosa è certa: non sono i personaggi famosi a determinare il successo di un social network.






2 commenti:

  1. Appena arrivata su twitter anch'io mi sono diretta verso i più famosi, più per curiosità, sempre pensando che, forse, non erano proprio loro ma qualcuno che si spacciava per loro. Da subito ho notato la loro freddezza e la loro tendenza a twittare sempre tra vip, escludendo tutti gli altri. Così ho cominciato a dirigermi verso le persone "normali", come me, e sto scoprendo tutto un mondo sommerso. Certo non tutti rispondono con calore, c'è molta autocelebrazione, ma in fondo per chi è sconosciuto, come me, twitter è un'occasione per venire allo scoperto. Twitter puo' fare a meno dei vip e tanti saluti a tutti loro!!!
    Giulia Madonna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il vip attrae per la sua popolarità. Ma è sicuramente più intrigante entrare in contatto con persone che altrimenti non avresti avuto modo di conoscere, no?

      Elimina